EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Insulti razzisti da avversario, squadra abbandona campo

In Prima categoria molisana, colpito giocatore senegalese
In Prima categoria molisana, colpito giocatore senegalese
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SANT'ANGELO LIMOSANO, 27 MAR - Un avversario gli rivolge insulti razzisti durante la partita, la sua squadra abbandona il campo. E' accaduto in Molise: preso di mira un calciatore di origine senegalese, Lamine Sow, mentre si disputava la gara del campionato di Prima categoria tra la squadra locale e il Lokomotiv Riccia. "Durante l'incontro - spiega il presidente della formazione ospite Giuseppe Pontelandolfo - un nostro tesserato è stato più volte pesantemente offeso con frasi razziste da un giocatore della squadra avversaria. La decisione di abbandonare la gara è stata unanime. Episodi del genere - aggiunge - non devono mai accadere, non bisogna giustificare e tantomeno minimizzare. La società e tutti i calciatori condannano, senza scusante alcuna, ogni forma di razzismo. Abbracciamo calorosamente il nostro tesserato sperando che episodi del genere non si verifichino più". Sulla vicenda ha preso posizione anche l'amministrazione comunale di Riccia. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donald Trump è a Milwaukee per la convention repubblicana, Biden: "No ad atti di violenza"

Le notizie del giorno | 15 luglio - Mattino

Gaza, Israele attacca una scuola gestita dall'Onu. Almeno 14 i morti