Clima: 500 in corteo Bari,'fermiamo guerre combustibili fossili'

Manifestazione organizzata da FridayForFuture
Manifestazione organizzata da FridayForFuture
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARI, 25 MAR - Anche a Bari torna, a tre anni dall'inizio della pandemia, il corteo green degli studenti del FridayForFuture. In 500 sfilano nelle vie del centro al grido di "giustizia climatica", sventolando bandiere e sollevando cartelli e striscioni. "Fermiamo la guerra dei combustibili fossili", recita lo striscione che apre il corteo con la bandiera dell'Ucraina. "Abbiamo usato l'hashtag 'connect dots', unisci i puntini, perché riteniamo che le diverse crisi e lotte siano legate - spiega Marco Modugno, referente di FridaysForFuture Bari e uno degli otto portavoce di FridaysForFuture Italia - . La crisi climatica non è sconnessa dalle altre crisi. Quella bellica messa in atto da Putin è anzi strettamente collegata alla inazione che ci ha portato a una dipendenza assurda dai combustibili fossili, dal gas e soprattutto dal gas russo. Investire nella transizione ecologica, cosa che bisognava fare già decenni fa e che diventa sempre più urgente, non porta soltanto a una vitale transizione che possa ridurre gli effetti catastrofici della crisi climatica, ma porta anche un rafforzamento delle democrazie, della giustizia sociale". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Israele al Consiglio di Sicurezza dell'Onu: "Condannate l'attacco dell'Iran"

Come viene visto l'attacco a Israele in Iran?

Vendetta, geopolitica e ideologia: perché l'Iran ha attaccato Israele