Torino: processo Urban Center, chiesti 8 mesi per imputati

Tra loro ex vicesindaco e attuale capo di gabinetto
Tra loro ex vicesindaco e attuale capo di gabinetto
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 22 MAR - Otto mesi di reclusione sono stati chiesti dal pubblico ministero Gianfranco Colace per le quattro persone processate a Torino per il caso Urban Center. La proposta riguarda Guido Montanari, all'epoca dei fatti vicesindaco, Valentina Campana, chiamata in causa come direttrice dell'Urban Center, attuale capo di gabinetto del sindaco Stefano Lo Russo, la presidente Elena della Piana e Marco Demarie, funzionario della compagnia di San Paolo. Secondo la procura la nomina di Campana nel 2019 fu viziata da irregolarità. È contestata la turbata libertà del procedimento di scelta del contraente. Dopo gli interventi degli avvocati difensori la causa è stata aggiornata a maggio. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: accordo tra Kiev e Mosca per lo scambio di 48 bambini sfollati

Nestlé: distrutte due milioni di bottiglie d'acqua della filiale Perrier. Scoperti batteri "fecali"

Ucraina, Biden firma il pacchetto di aiuti all'estero da 95 miliardi: "Armi già nelle prossime ore"