euronews_icons_loading
Ucraina, i funerali di due soldati uccisi vicino al confine con la Polonia

Un paio di bare, una aperta e una chiusa, foderate di tessuto bianco, contenevano due combattenti ucraini uccisi.

In un villaggio vicino al confine con la Polonia, le vittime sono state freddate domenica scorsa, quando i missili russi hanno colpito una base militare nella vicina Yavoriv, un centro cruciale della cooperazione militare tra l'Ucraina e i paesi della NATO. 

Almeno 35 persone sono morte nella circostanza: sino ad allora, questa parte dell'Ucraina era stata risparmiata, testimone solo dell'estenuante flusso di centinaia di migliaia di rifugiati diretti al confine.

"Questi ragazzi sono stati come angeli per noi", ha detto un diacono locale: durante la funzione funebre, le bare erano ricoperte da bandiere.