This content is not available in your region

Ucraina:famiglia russa residente Udine ospita due profughe

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Ciò che succede è disumano, dicono moscoviti a Messaggero Veneto
Ciò che succede è disumano, dicono moscoviti a Messaggero Veneto

(ANSA) – TRIESTE, 17 MAR – Una famiglia russa ospita due
profughe ucraine. Accade a Udine, come riporta il quotidiano
friulano Messaggero Veneto in un ampio servizio corredate da
interviste. Lia e Andrei Sinizyn, entrambi di Mosca, programmatore
informatico lui, casalinga lei, ospitano nella loro casa di
Udine dove vivono da cinque anni con un figlio adolescente
Olena, programmatrice dipendente di un gruppo internazionale, e
Olga, bielorussa sposata con un ucraino di Kiev. Allo scoppio della “guerra abbiamo pensato che non potevamo
rimanere indifferenti. In quel Paese abbiamo tanti amici e
quello che sta succedendo è disumano”, hanno spiegato i coniugi
Sinizyn. Olena, che viveva a Bilogorodka, e Lia si erano conosciute
tre anni fa a Kiev, frequentavano uno stesso corso. A casa sua
Olena aveva già accolto Olga, portata in salvo dal marito
tornato poi a combattere. Olena e Olga sono fuggite in auto e in
due giorni hanno raggiunto il confine polacco per proseguire poi
verso Udine. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.