euronews_icons_loading
Screengrab

Rifugiati ucraini sono arrivati a Nynashamn, a sud di Stoccolma, grazie ad un traghetto quotidiano proveniente da Danzica, dopo essere fuggiti dalle bombe e dai carri armati russi attraverso il confine polacco. 

Sono stati accolti dal gruppo di volontari, organizzati da Emma Solander, che ha iniziato a fare volontariato per "prendere l'ansia per la guerra e farne qualcosa di positivo". 

I rifugiati sono stati "rifocillati dell'essenziale", come gli alimenti per bambini e i prodotti per l'igiene, oltre a ricevere qualche "comodità", come peluches per i tanti bambini che hanno perso i loro giocattoli a causa del conflitto.