This content is not available in your region

Incidenti stradali: giovane medico barese muore in America

Access to the comments Commenti
Di ANSA
La vittima, Davide Loizzo, era negli Stati Uniti per uno stage
La vittima, Davide Loizzo, era negli Stati Uniti per uno stage

(ANSA) – BARI, 13 MAR – Il giovane medico barese Davide
Loizzo, originario di Altamura (Bari), è morto in un incidente
stradale in America dove stava seguendo uno stage. A dare la
notizia, sul suo profilo Facebook, è il professor Loreto
Gesualdo della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi
Aldo Moro di Bari. “Oggi non ho più lacrime – scrive Gesualdo -
. Mi sono svegliato e ho appreso la brutta notizia che il dottor
Davide Loizzo, specializzando al terzo anno di urologia presso
la nostra Scuola di Medicina, mio compaesano, è morto in seguito
ad un incidente stradale negli Stati Uniti dove si era recato
per uno stage e perfezionare il suo percorso in urologia. Il
destino gli ha riservato una brutta sorpresa. Davide un ragazzo
dolcissimo, disponibile, bravissimo, studioso. Non ci sono
parole per esprimere ai suoi genitori e alla famiglia il mio
profondo dispiacere. Vi sono vicino con la preghiera e affetto.
Abbiamo perso un professionista eccezionale, sarà difficile
colmare il vuoto che ha lasciato in tutti noi”. Sui social si moltiplicano in queste ore i messaggi di
cordoglio. “Conoscevo Davide da quando era un giovane e
brillante studente – scrive il professor Silvio Tafuri
dell’Istituto di Igiene del Policlinico di Bari – , l’ho
recentemente reincontrato nelle attività di vaccinazione dei
trapiantati. Il suo sorriso, la sua dolcezza, la sua
professionalità lasciavano il segno”. “Prima ancora di essere un
medico, per tutti noi di StudentiPer e per tutta la comunità
studentesca – scrivono i colleghi studenti – è stato un amico,
un collega e un grandissimo rappresentante. Davide è stato un
ragazzo dolcissimo, disponibile e generosissimo”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.