EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Bimbo ucciso Milano: in appello ergastolo annullato

"Non fu omicidio". Riqualificato in maltrattamenti aggravati
"Non fu omicidio". Riqualificato in maltrattamenti aggravati
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 09 MAR - Non fu un omicidio per la Corte d'Assise d'Appello di Milano la morte di Mehmed, di 2 anni e mezzo, nel 2019 a Milano, al centro del processo a carico del padre Alija Hrustic, 26enne di origine croata. I giudici di secondo grado hanno annullato l'ergastolo deciso in primo grado e condannato l'uomo a 28 anni di reclusione, riqualificando il reato di omicidio volontario in maltrattamenti pluriaggravati anche dalla morte della vittima. Esclusa la tortura, riconosciuta in primo grado. Hrustic è stato anche assolto dai maltrattamenti aggravati verso la moglie con la formula "perché il fatto non sussiste". Le motivazioni tra 40 giorni. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti: Joe Biden si ritira dalla corsa presidenziale, appoggio a Kamala Harris

Bangladesh: studenti non fermano la protesta, il governo estende il coprifuoco

Trump tesse le lodi di Putin, Xi e Orbán, sull'attentato: "Ho preso un proiettile per la democrazia"