This content is not available in your region

Ucraina: le Zebre salvano i familiari dei rugbisti di Kiev

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Donne, bambini, anziani: 49 persone arrivate ieri sera a Parma
Donne, bambini, anziani: 49 persone arrivate ieri sera a Parma

(ANSA) – PARMA, 08 MAR – Sono arrivati ieri sera a Parma a
bordo del bus della squadra di rugby parmigiana delle Zebre,
impegnata nel campionato internazionale dell’United Rugby
Championship (la ex Celtic League), i familiari dei giocatori
della squadra di rugby di Kiev RC Polytechnic. Tanti bambini,
donne e anziani, in tutto 49 persone, che il club italiano ha
aiutato a lasciare l’Ucraina per proteggerne l’incolumità. Il pullman è partito da Parma sabato scorso raggiungendo la
località di Barabás al confine tra l’Ungheria e l’Ucraina dove,
espletate verifiche burocratiche e sanitarie, ha potuto caricare
a bordo i profughi. Sono tutti in buona salute e al loro arrivo
alla Cittadella del Rugby di Parma sono stati accolti ieri sera
da una delegazione di dirigenti delle Zebre e trasferiti a
Corniglio, comune dell’Appenino parmense dove saranno ospitati
nelle strutture della Cooperativa 100 Laghi. Il video dell’arrivo è stato condiviso ieri sera dal
presidente delle Zebre, Michele Dalai, e anche dal rugbista
Maxime Mbandà, cavaliere della Repubblica per la sua attività di
volontario sulle ambulanze durante il Covid, e che nei giorni
scorsi aveva già contribuito ad altre iniziative di solidarietà
nei confronti della popolazione ucraina. “Abbiamo fatto quello che ci sembrava giusto fare in un
momento come questo – ha sottolineato Michele Dalai – Se
raccontiamo di essere una grande famiglia, è in questi frangenti
che abbiamo la possibilità di dimostrarlo”. Resta l’apprensione
per gli atleti della squadra ucraina di rugby di Kiev che, una
volta consegnati i familiari al pullman italiano, sono dovuti
ritornare nel Paese sotto attacco. Attivata dalle Zebre una
raccolta fondi su GoFundMe per le famiglie appena arrivate.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.