Omicidio Lamezia,responsabili si costituiscono a carabinieri

Avrebbero reagito ad aggressione da parte vittima e feriti
Avrebbero reagito ad aggressione da parte vittima e feriti
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LAMEZIA TERME, 08 MAR - Due persone si sono costituite ai carabinieri dichiarando di essere state loro ad uccidere ieri sera a Lamezia Terme Luigi Trovato, di 52 anni, ed a ferire il fratello Luciano, di 37, e una persona che era insieme a loro, Pasquale D'Angela, di 34. Secondo quanto é emerso dalle indagini, i responsabili avrebbero reagito ad un'aggressione ai loro danni da parte delle vittime. I due hanno deciso di costituirsi perché braccati dai carabinieri, che li avevano identificati come i responsabili dell'omicidio e del duplice ferimento. Le indagini svolte dai carabinieri, sotto le direttive della Dda di Catanzaro e con la collaborazione della Polizia di Stato, hanno consentito di appurare dinamica e movente dell'omicidio di Luigi Trovato e del duplice ferimento, escludendo che si sia trattato di un agguato, come si era ipotizzato in un primo tempo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, Hrw: Israele non sta rispettando la sentenza della Corte dell'Onu sugli aiuti umanitari

Le notizie del giorno | 27 febbraio - Mattino

Migranti: anniversario strage di Cutro, i parenti delle vittime denunceranno il governo italiano