EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

8 marzo: Extionction Rebellion nude per protesta a Torino

'Donne subiscono di più conseguenze crisi ecoclimatica'
'Donne subiscono di più conseguenze crisi ecoclimatica'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 08 MAR - "Contrapponiamo i nostri corpi nudi e indifesi alla violenza sistematica delle istituzioni, che non fanno nulla di fronte alla crisi climatica ed ecologica". Le attiviste di Extinction Rebellion si sono spogliate questa mattina a Torino davanti a Palazzo Lascaris, sede del Consiglio regionale piemontese. "Un gesto fortemente simbolico - spiegano - messo in atto per mettere in luce come le donne subiscano in misura nettamente maggiore le conseguenze della crisi ecoclimatica". La protesta in seguito al Consiglio regionale aperto di quindici giorni fa sull'emergenza climatica, dal quale "non abbiamo ricevuto - dicono le attiviste di Extinction Rebellion - le risposte che volevamo". Sui corpi delle attiviste le scritte "stupro climatico", "ingiustizia climatica", "disuguaglianza climatica", "abuso climatico" . Ciascuna di loro aveva tra i capelli e in vita una fascia fucsia, il colore simbolo di Non Una Di Meno, "movimento transfemminista internazionale che ha lanciato lo sciopero e la mobilitazione in occasione della giornata mondiale della donna". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Netanyahu al Congresso Usa: "Guerra a Hamas fino alla vittoria totale"

Fao, "733 milioni di persone hanno sofferto la fame nel 2023"

Hubert Védrine: "Le democrazie rappresentative sono in crisi"