This content is not available in your region

Omicidio nel Sassarese:attesa convalida arresto reo confesso

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Sempre gravi in ospedale la moglie e la suocera
Sempre gravi in ospedale la moglie e la suocera

(ANSA) – PORTOTORRES, 28 FEB – Fulvio Baule, il 40enne di
Ploaghe che sabato sera a Porto Torres (Sassari) ha ucciso a
colpi d’accetta il suocero, Basilio Saladdino, poliziotto 75enne
in pensione, e ridotto in fin di vita la suocera e la moglie,
resta in carcere a Bancali in attesa che il gip del Tribunale di
Sassari fissi l’udienza di convalida dell’arresto. Udienza che
dovrebbe tenersi entro questa settimana alla presenza, oltre che
del giudice, della pm Enrica Angioni e dall’avvocato difensore
Nicola Lucchi. L’omicida, dopo essersi costituito ai carabinieri
che gli davano la caccia, ha confessato tutto, confermando i
fatti che erano già stati appurati dai militari sentendo i
numerosi testimoni che hanno assistito al delitto. Nel frattempo, le condizioni delle due donne restano
critiche. Ilaria Saladdino, 39 anni, moglie di Baule, e sua
madre, Caterina Mancusa, di 70, sono ricoverate da sabato sera
all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari. Viste le
condizioni disperate in cui sono arrivate al Pronto soccorso, i
medici hanno deciso di tenerle in coma farmacologico per 72 ore
per poi vedere gli sviluppi. Entrambe hanno profonde ferite alla
testa inferte dai colpi d’ascia vibrati da Baule nel cortile
condominiale del palazzo di via Principessa Giovanna, dove
abitano i suoceri dell’assassino e dove, dopo la separazione dal
marito, si era trasferita Ilaria Saladdino con i due figli
gemelli di un anno. Solo dopo il risveglio dal coma indotto, i
medici potranno valutare le loro condizioni e decidere come
intervenire. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.