EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Cartabia,presunzione innocenza è attuazione di direttiva Ue

E caposaldo democrazia.Ieri la critica del procuratore di Milano
E caposaldo democrazia.Ieri la critica del procuratore di Milano
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 25 FEB - "La normativa sulla presunzione di innocenza non è un'idea della Ministra o del Governo, ma è la necessaria attuazione di una direttiva europea, che risale al 2016. È una normativa necessaria per bilanciare due irrinunciabili principi della Costituzione italiana e del diritto europeo:da un lato, il diritto dei media di informare e dei cittadini essere informati e, dall'altro, il diritto delle persone indagate e imputate di non essere rappresentate come colpevoli. La presunzione di innocenza da secoli è un caposaldo delle nostre democrazie, così come lo è il diritto all'informazione".Lo ha detto la ministra della Giustizia, Marta Cartabia,intervenendo da remoto a un convegno organizzato dall'Università Alma Mater Studiorum di Bologna. Parole pronunciate all'indomani dell'aspra critica al provvedimento sulla presunzione di innocenza del procuratore capo di Milano facente funzioni Riccardo Targetti, che ieri aveva detto di ritenere che "la legge introduca il concetto della velina di regime". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: decine di morti nel campo di Nuseirat, la Nuova Zelanda contro Israele

Pakistan: tre morti e venti feriti in un attacco durante una marcia per la pace

Blocco informatico: lento ripristino delle attività dopo l'aggiornamento di Crowdstrike