EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Fondi Piemonte: processo bis, nove condanne a Torino

Tra loro ex vicesindaco e attuale capo di gabinetto
Tra loro ex vicesindaco e attuale capo di gabinetto
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 24 FEB - È terminato con 9 condanne a Torino il processo per la cosiddetta rimborsopoli bis degli ex consiglieri regionali del Piemonte. Il caso riguardava la legislatura 2006-2010 e si riferiva all'uso, considerato improprio dalla procura, dei fondi destinati al funzionamento dei gruppi rappresentati nell'Assemblea. La pena più elevata (4 anni di carcere) è stata inflitta a Riccardo Nicotra, all'epoca del gruppo Socialisti e Liberali. I giudici hanno dichiarato la prescrizione degli episodi risalenti a prima del 2009. Claudio Dutto (Lega) è stato condannato a 3 anni e 2 mesi; Francesco Guida (ex Udc poi nel gruppo Libertà verso il Pdl) a 3 anni; Luca Caramella (Forza Italia) a 2 anni e 11 mesi; Luca Robotti (Comunisti italiani) a 2 anni e 6 mesi; Oreste Rossi (Lega) a 2 anni e 1 mese; Mariangela Cotto (Forza Italia) e Giovanni Pizzale (ex Idv poi nei Moderati per il Piemonte) a due anni. Per Michele Giovine, all'epoca del gruppo Consumatori, è stato disposto un aumento di 6 mesi della condanna a 4 anni inflitta nel 2018, già irrevocabile, nell'ambito del primo processo sulla "Rimborsopoli" regionale, quello sulla legislatura 2010-2014. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina: attacchi a infrastrutture energetiche, Usa impongono un raggio di azione per colpire Mosca

Maltempo in Svizzera: allagamenti e paesi isolati

Migranti: 34 morti al largo della Calabria, nave alla deriva per tre settimane nell'Atlantico