Caro carburante:Car Roma,stop merci Sicilia-Puglia,rialzo prezzi

'Disponibili prodotti dalla Spagna ma sono insufficienti'
'Disponibili prodotti dalla Spagna ma sono insufficienti'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 24 FEB - Nessun prodotto agroalimentare proveniente dalla Sicilia e dalla Puglia è arrivato oggi al Centro Agroalimentare Roma, il più grande Mercato d'Italia, e sono a disposizione prodotti in arrivo dalla Spagna, insufficienti a soddisfare l'intera domanda, e ciò porterà ad un ulteriore incremento dei costi. Lo rende noto il Car di Roma a proposito delle ripercussioni a causa dello sciopero degli autotrasportatori e del conseguente blocco della circolazione dei tir, che già nelle prossime ore rischia di paralizzare l'intero comparto agroalimentare italiano. "Abbiamo disponibilità di prodotti locali, la cui distribuzione non è stata impattata dallo sciopero -commenta Fabio Massimo Pallottini, Direttore Generale del Centro Agroalimentare Roma- la situazione che abbiamo davanti rischia di far saltare le logiche dell'intera filiera agroalimentare. Gli agricoltori dovranno continuare a raccogliere i prodotti nei prossimi giorni, anche se non riusciranno a distribuirli. Allo stesso tempo la merce già raccolta e rimasta bloccata per lo sciopero, sarà destinata solamente ai mercati vicini e non alla grande distribuzione". "I consumatori dovranno rinunciare ai prodotti italiani che arrivano dal Sud dell'Italia come ad esempio l'arancia", conclude al direzione del Car. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni regionali in Basilicata: chiusi i seggi, via allo spoglio. Centrodestra favorito con Bardi

Milano, violenze e torture su minori al carcere Cesare Beccaria: 13 agenti arrestati

Le notizie del giorno | 22 aprile - Pomeridiane