Ucraina: card. Bassetti, rischio conseguenze irreparabili

Presidente Cei, 'preghiamo perché prevalga la pace'
Presidente Cei, 'preghiamo perché prevalga la pace'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 22 FEB - Il presidente della Conferenza episcopale italiana e arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, il cardinale Gualtiero Bassetti, esprime la sua vicinanza alle popolazioni coinvolte nella crisi tra Russia e Ucraina. Il pensiero è in particolare per i numerosi ucraini che vivono in Umbria (alcuni dei quali li conosce personalmente). Bassetti chiede alla sua comunità diocesana di "pregare incessantemente affinché prevalga la pace". "I nostri amici ucraini testimoniano giorno dopo giorno la loro grande trepidazione per quello che sta accadendo di irreparabile nel loro Paese - commenta il cardinale -. Il Signore, attraverso la sua Parola, ci esorta a preservare la pace, a costruire la pace dove essa è in pericolo. Lo chiede a tutti i cristiani e a tutti gli uomini di buona volontà nell'essere uniti nella promozione della pace". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La navetta Crew Dragon arriva alla Stazione spaziale internazionale: undici astronauti in orbita

Francia, inondazioni nell'ovest e nel nord: Saintes colpita per la terza volta in sei mesi

Le notizie del giorno | 05 marzo - Pomeridiane