Uccisero padre violento, condannati figli a 21 e 14 anni

Condannata a 27 anni, in primo grado ebbe l'ergastolo
Condannata a 27 anni, in primo grado ebbe l'ergastolo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 21 FEB - La Corte di assise di Genova ha condannato rispettivamente a 21 e 14 anni di reclusione Alessio e Simone Scalamandrè, 30 e 22 anni, accusati di aver ucciso il 10 agosto 2020 il padre, Pasquale, 62 anni, al termine di una lite nell'abitazione dei due ragazzi nel quartiere di San Biagio a Genova. L'uomo era indagato per maltrattamenti nei confronti della madre dei ragazzi e si era recato nell'abitazione per chiedere al maggiore di ritirare le accuse nei suoi confronti per il processo che si sarebbe svolto a breve. L'uomo era stato colpito molte volte con un mattarello e altri oggetti. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale

L'Ue chiede il rilascio di un suo dipendente svedese detenuto in Iran da due anni