Metro, periferie, cultura, da Pnrr 4,6 mld per 'nuova Roma'

Mezzo miliardo per Giubileo, per Expo investimento a Tor Vergata
Mezzo miliardo per Giubileo, per Expo investimento a Tor Vergata
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 21 FEB - Metropolitane, tramvie, rilancio del turismo, efficientamento energetico, digitalizzazione: con il Pnrr opere e progetti per dare il via ad una nuova Roma. Un piano ambizioso e dettagliato quello per la Capitale, presentato oggi dal sindaco Roberto Gualtieri durante il convegno "Italiadomani - Dialoghi sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza". Il primo cittadino ha messo così in fila, assieme ai ministri Elena Bonetti, Enrico Giovannini, Massimo Garavaglia, i progetti necessari per il rilancio e per la visione di una città rinnovata. Saranno 4,6 i miliardi destinati alla Capitale, arrivando anche ad 8,2 con gli investimenti del Lazio. "Le risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza destinate a Roma si affiancano a interventi che cadono su Roma pure se gestiti da altri enti. Il menù e' ricco" ha sottolineato il sindaco dal palco. Molti quindi i fondi previsti, in special modo per la mobilità romana: "Ho scritto al sindaco Gualtieri proponendo uno stanziamento di 1,6 miliardi per il completamento della Metro C. E un ampio investimento per la tramvia Termini-Vaticano-Aurelio. E' una testimonianza di attenzione e importanza per la Capitale ma in realta' un'occasione di sviluppo per tutto il Paese", ha detto il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini, a margine del convegno. Una notizia commentata positivamente dallo stesso sindaco di Roma che però, allo stesso tempo, ha voluto lanciare anche un monito a riguardo: "Ci sono 1,6 miliardi per le metropolitane, per completare la linea C, ma non bastano, ne servono altre per allungare le linee A e B. E poi sui bus elettrici, che sono poco piu' di 400 e devono attivare al target di 500. Ringrazio il ministro Giovannini per questa integrazione, per avere tutta la Termini-Vaticano-Aurelio finanziata. Sono risorse che servono per i tram ed anche i depositi". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee: Nicolas Schmit a Berlino con Katarina Barley

Elezioni europee, tutto quello che c'è da sapere per andare alle urne informati

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"