Covid: a Codogno una corsa in bici per non dimenticare

Iniziativa nel secondo anniversario da inizio pandemia in Italia
Iniziativa nel secondo anniversario da inizio pandemia in Italia
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LODI, 20 FEB - A Codogno stamani si è svolta con 350 partecipanti iscritti, la biciclettata 'Zona rossa gravel', con bici da gravel e mountain bike. Un'iniziativa patrocinata anche da Regione Lombardia e Provincia di Lodi e simbolo della ripartenza della società, nel secondo anniversario dall'inizio della pandemia di covid in Italia. Un'iniziativa con tappe in tutti i dieci Comuni della prima zona rossa d'Italia. "Giornata importante, giornata piena di emozioni perchè ritorniamo a vivere il divertimento, l'allegria, la gioia e lo sport - ha spiegato presidente della Provincia di Lodi, Francesco Passerini - speriamo che sia l'ultimo anniversario in periodo di pandemia, stringiamo ancora i denti nell'ultimo metro di questa tremenda maratona". "Emozione fortissima ma anche tanta gioia - ha detto Pietro Foroni, assessore al Territorio della Regione Lombardia, che ha preso parte alla biciclettata - nel vedere oggi tante persone che partecipano, pronte per fare questo giro tra i Comuni della cosiddetta zona rossa. Settantadue, settantatrè chilometri con calma, nel mezzo del nostro territorio, delle nostre campagne. E' un'iniziativa che significa voglia di ricordare ma per guardare oltre, anche con tantissima emozione ma anche volontà di promozione del nostro territorio, della nostra campagna, dei nostri corsi d'acqua, dei nostri fiumi". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attacco a Sydney: identificato l'aggressore, "non era terrorismo"

Guerra a Gaza: in migliaia protestano nella capitali europee, "Stop al genocidio" il grido di Roma

Guerra in Ucraina: rotazione dei battaglioni, premiati alcuni soldati a Kiev