This content is not available in your region

'Ndrangheta:pestaggi a componenti clan rivale,4 arresti

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Spedizione punitiva a Corigliano Rossano nel luglio scorso
Spedizione punitiva a Corigliano Rossano nel luglio scorso

(ANSA) – CORIGLIANOROSSANO, 18 FEB – Avevano agito in pieno
giorno e a viso scoperto nel centro della città nei confronti di
persone riconducibili alla cosca rivale Acri-Morfò, mettendo in
atto una vera e propria spedizione punitiva con pestaggi e
danneggiamenti. Quattro persone Andrea Pio Solferino, Ivan De
Martino De Martino Ivan, entrambi ventenni, e Gaetano Solferino
di 42 anni e Gaetano Solferino di 23, sono stati arrestati dai
carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di
Cosenza e del Reparto territoriale di Corigliano-Rossano in
esecuzione di un’ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di
Catanzaro su richiesta della Dda del capoluogo. Ai due
Solferino, zio e nipote, omonimi, il provvedimento è stato
notificato in carcere.
I quattro sono accusati, a vario titolo, di lesioni aggravate,
violenza privata e danneggiamento seguito da incendio, con
l’aggravante di aver commesso i fatti con metodo mafioso. Il
provvedimento costituisce, di fatto, il seguito di un precedente
eseguito il 27 luglio 2021, con l’arresto di due persone
ritenute autori dei pestaggi e nel corso del quale erano stati
danneggiati i veicoli in uso alle vittime mediante l’utilizzo di
bastoni e mazze da baseball e, in un caso, addirittura
appiccando le fiamme che hanno distrutto completamente un
ciclomotore.
Agli arrestati, in quella circostanza, erano state sequestrate
tre mazze da baseball, un bastone ed una tanica di benzina.
Dalle indagini sono emersi anche ulteriori due pestaggi
avvenuti, uno il 13 luglio e l’altro il 12 luglio 2021,
quest’ultimo compiuto addirittura alla presenza della moglie e
della figlia minore di una delle vittime. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.