EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

'Vietate minacce e fucili', manifesto in Comune del Foggiano

Sindaco Castelnuovo Daunia, già registrate violenze al personale
Sindaco Castelnuovo Daunia, già registrate violenze al personale
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CASTELNUOVO DELLA DAUNIA, 09 FEB - "Si avvisa che in questo Comune è fatto espresso divieto di rivolgersi ai dipendenti comunali con minacce di morte, insulti e atteggiamenti violenti. Pertanto, prima di entrare nella sede municipale, ricordandoci di vivere in un paese civile, lasciamo a casa minacce, fucili e pistole". E' il contenuto del manifesto fatto affiggere a Palazzo di città da Guerino De Luca, sindaco di Castelnuovo della Daunia, in provincia di Foggia. La decisione è arrivata dopo che alcuni dipendenti sono stati minacciati. "Abbiamo accertato tre, quattro episodi di violenza contro il personale - spiega all'ANSA il primo cittadino, che ha riferito quanto accaduto ai carabinieri - si tratta perlopiù di minacce ma che comunque hanno creato disagio a chi le ha ricevute". "Sono dei cittadini che si lamentano per il pagamento delle tasse - prosegue De Luca - e ora stiamo facendo accertamenti" "Il mio gesto - conclude - è una sorta di provocazione proprio a tutela di tutti". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, inaugurato il museo di Banksy a New York: la più grande collezione di murales dell'artista

L'Estonia teme operazioni ibride russe: in aumento i casi di spionaggio e guerra elettronica

Georgia: la Commissione di Venezia boccia la legge russa, minaccia la libertà di espressione