This content is not available in your region

Botte da compagno, polizia finge consegnare pizza e la salva

Access to the comments Commenti
Di ANSA
34enne arrestato per maltrattamenti in famiglia
34enne arrestato per maltrattamenti in famiglia

(ANSA) – FIRENZE, 08 FEB – Picchiata dal compagno e salvata
dagli agenti di polizia, che si sono presentati a casa sua
fingendo di consegnare una pizza e hanno arrestato l’uomo, un
34enne, per maltrattamenti in famiglia. La vicenda è accaduta
ieri sera in un condominio alla periferia di Firenze. Secondo
quanto ricostruito, la vittima sarebbe stata picchiata dal
compagno con pugni e schiaffi perché aveva tardato a dargli un
cuscino da mettere sul divano. Per tentare di interrompere
l’aggressione la donna ha chiamato la centrale operativa della
questura ma poi, in preda al panico, non è riuscita a chiedere
aiuto, fornendo solo il suo indirizzo di casa, però sbagliato.
Tuttavia l’operatore, avendo capito che qualcosa non andava, ha
richiamato e, fingendo di dover consegnare delle pizze a
domicilio, ha chiesto l’indirizzo dell’abitazione. La donna,
riconosciuta la voce del poliziotto, ha capito che sarebbe stata
salvata ed è riuscita a dare l’indirizzo giusto. In base a
quanto ricostruito, le violenze sarebbero andate avanti da anni,
almeno dal 2019, anche quando lei era incinta e poi davanti ai
due figli piccoli. Il compagno, di origine nordafricana, sarebbe
anche arrivato a spengerle addosso delle sigarette. Lei non
avrebbe mai denunciato per paura di ritorsioni. Sempre secondo
la ricostruzione della polizia, la donna nell’ultimo periodo
avrebbe vissuto praticamente segregata in casa a causa della
gelosia dell’uomo, che la faceva uscire solo 15 minuti al giorno
per andare a portare a scuola il figlio più grande. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.