EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Femminicidio nell'Oristanese: in carcere marito reo confesso

Il 53enne aveva chiamato i carabinieri dopo il delitto
Il 53enne aveva chiamato i carabinieri dopo il delitto
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ORISTANO, 05 FEB - È stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario ed è stato trasferito nel carcere di Massama, a Oristano, Giorgio Meneghel, 53 anni, reo confesso di aver assassinato la moglie, Daniela Cadeddu, 51 anni, con la quale viveva da separato in casa nello stesso stabile in via Roma a Zeddiani nell'Oristanese. L'uomo l'ha uccisa nel sonno colpendola due o tre volte alla testa con un martello. Commesso l'omicidio ha chiamato il 112 confessando: "Ho ucciso mia moglie". I carabinieri del Comando provinciale di Oristano e della Compagnia di Oristano arrivati subito sul posto lo hanno bloccato e portato in caserma. Dopo un interrogatorio durato diverse ore davanti alla pm Sara Ghiani, che coordina le indagini, è stato arrestato e portato in carcere. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

VIDEO: Un attacco aereo russo colpisce un ecoparco nella regione di Kharkiv

Bombardieri russi e cinesi intercettati vicino all'Alaska, Mosca: parte della cooperazione militare

Herzog a Roma tra le proteste, Meloni: "Lavorare a soluzione due Stati, Italia vicina a Israele"