This content is not available in your region

Università: aumentano numero e valore delle borse di studio

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Messa, subito più materie tecniche, poi un vero percorso
Messa, subito più materie tecniche, poi un vero percorso

(ANSA) – ROMA, 26 GEN – È stato pubblicato il decreto del
Ministro dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa,
che incrementa il valore degli importi minimi delle borse di
studio dall’anno accademico 2022/2023, integrando quanto
disposto dal decreto n. 157 del 12 febbraio 2021.
In particolare, per gli studenti “fuori sede” e per gli studenti
“indipendenti” l’attuale importo è incrementato di 900 euro,
arrivando a 6.157,74 euro. Per gli studenti “pendolari”
l’aumento è di 700 euro che porta il valore a 3.598,51 euro,
mentre per quelli “in sede” la crescita è di 500 euro, arrivando
a 2.481,75 euro.
Specifiche ulteriori agevolazioni e incrementi sono previsti per
gli studenti economicamente più svantaggiati, per quelli con
disabilità e per le studentesse iscritte ai corsi di studio in
materie STEM per le quali l’importo della borsa di studio
spettante è incrementato del 20%. Incrementi mensili di 600 euro
per massimo dieci mesi spettano, inoltre, agli studenti che
partecipano a programmi di mobilità internazionale.
“Questa misura rappresenta il segno concreto dell’impegno
continuo che abbiamo messo in campo nell’agevolare studentesse e
studenti che vogliono investire nella propria formazione – dice
il ministro, Maria Cristina Messa – è un sostegno che consente
loro di allargare le possibilità di scelta, che li supporta
nella decisione di frequentare l’università lontano da casa e li
incentiva a scegliere percorsi STEM. Ai giovani deve arrivare
forte il messaggio che il Paese crede in loro e li accompagna,
attraverso strumenti importanti, a costruire il proprio futuro”.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.