Aggressioni dopo la partita, Daspo 5 anni a ultras Sassuolo

Il tifoso ha anche l'obbligo di firma in occasione delle partite
Il tifoso ha anche l'obbligo di firma in occasione delle partite
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 23 GEN - Cinque anni di Daspo, con obbligo di firma negli uffici della polizia giudiziaria in occasione delle partite del Sassuolo in campionati, coppe e amichevoli. I provvedimenti sono stati emessi dal questore Giuseppe Ferrari e dal Gip di Reggio Emilia nei confronti di un tifoso 24enne, appartenente agli ultras 'Clan Curva Sud' dei neroverdi. I fatti risalgono alla partita della sera 2 ottobre tra Sassuolo e Inter al Mapei Stadium 'Città del Tricolore'. Al termine il giovane è stato individuato dalla Digos come uno dei partecipanti alle aggressioni di un venditore ambulante di gadget da stadio e di un tifoso interista, intervenuto in sua difesa. Il 24enne già in passato si era reso protagonista di disordini in occasioni di manifestazioni sportive e nel 2016 aveva avuto un primo Daspo, di un anno, emesso dal questore di Modena. Sono in corso indagini per identificare altri partecipanti alle aggressioni. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Svezia, il futuro del clima e dell'energia rinnovabile passa dalle turbine eoliche in legno

Medio Oriente, la comunità internazionale e il G7 chiedono moderazione a Israele e all'Iran

Napoli: nave veloce da Capri urta contro la banchina, almeno 29 feriti