Morto durante stage: blitz a Confindustria Firenze, indagini

Imbrattata sede, Digos visiona immagini delle telecamere
Imbrattata sede, Digos visiona immagini delle telecamere
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - FIRENZE, 22 GEN - Indagini della Digos di Firenze sul blitz di precari e disoccupati contro la sede di Confindustria, in via Valfonda, per protestare contro la morte di Lorenzo Parelli, il 18enne deceduto in una fabbrica della provincia di Udine nell'ultimo giorno di un programma di alternanza scuola-lavoro. Secondo quanto appreso sono in corso di individuazione sia i partecipanti alla manifestazione, sia gli autori dell'imbrattamento del portone di ingresso della sede degli industriali, danneggiato con il lancio di un contenitore di vernice rossa. In visione i filmati delle telecamere della zona da cui si ricaverebbe che il flash mob è durato pochi minuti, circa sette, non oltre 10, e vi ha partecipato una ventina di persone col volto mascherato che mostravano striscioni e cartelli con le scritte 'La vera emergenza 4 morti sul lavoro al giorno', 'Lorenzo uno di noi', '4 morti sul lavoro al giorno gridano vendetta'. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina, almeno 30mila dispersi: l'altro dramma di due anni di guerra con la Russia

Francia: allarme bruchi per le alte temperature

Caccia, procedura d'infrazione contro l'Italia: le posizioni di cacciatori e animalisti