Omicidio Trieste: oggi pm chiederà carcere per fermato

Nell'ambito delle indagini per l'uccisione di Robert Trajkovic
Nell'ambito delle indagini per l'uccisione di Robert Trajkovic
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 10 GEN - Il sostituto procuratore Lucia Baldovin, titolare delle indagini sulla morte di Robert Trajkovic, chiederà oggi al Gip la convalida del fermo nei confronti del giovane ventunenne di origini marocchine, fermato dai carabinieri, e contestualmente la relativa custodia cautelare in carcere. Lo rende noto il Procuratore della Repubblica, Antonio De Nicolo, in un comunicato. La Procura ha anche reso noto che sul corpo di Robert sarà effettuata l'autopsia. La pm Baldovin conferirà l'incarico al medico legale e al medico radiologo giovedì. Intanto, questa mattina davanti ai Carabinieri di Trieste sono comparsi nuovi testimoni che avrebbero fornito indicazioni sui movimenti e gli incontri succedutisi nei giorni precedenti e successivi all'omicidio. Le nuove testimonianze avrebbero confermato le convinzioni degli investigatori e consolidato la tesi del giovane fermato. Nessun nuovo elemento sarebbe emerso, ma sarebbero stati forniti ulteriori dettagli e nuove precisazioni. Non si esclude, comunque, che le indagini possano essere allargate e che comportino ulteriori conseguenze. Le indagini vengono definite 'circoscritte' ma non ancora concluse. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Evasione di massa ad Haiti: più di 3000 detenuti liberi, a Port-au-Prince è caos

Grecia, boom di video porno deepfake: spesso le vittime sono minorenni

La Cina tenta di negoziare colloqui tra Russia e Ucraina, Berlino accusa Mosca della fuga di notizie