This content is not available in your region

Svezia, droni con defibrillatori salvano la vita a un uomo in arresto cardiaco

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Svezia, droni con defibrillatori salvano la vita a un uomo in arresto cardiaco
Diritti d'autore  AP Photo

La tecnologia al servizio della sanità. In Svezia a Göteborg un defibrillatore calato da un drone, assieme all’intervento di un medico, hanno salvato la vita ad un signore di 71 anni in arresto cardiaco.

Il fortunato sopravvissuto racconta di persona quanto accaduto. Mentre puliva il vialetto dove abita dalla neve è stato colto dal malore, cadendo a terra. La moglie, infermiera, è subito intervenuta. E in tre minuti è arrivato il drone con il defibrillatore. Questo drone è parte di un esperimento in corso condotto dal l’Università di Medicina nell’area di Göteborg e che utilizza i droni per portare assistenza medica immediata. Il responsabile dell’esperimento, Mats Sallstrom, ha spiegato che sono ben 200 mila le persone della zona raggiungibili dal drone che si può spingere anche in aree isolate.

Il centro di comando quando sospetta una situazione di pericolo, come un infarto, invia i droni. Il pilota al comando che segue tutte le operazioni ottiene l'autorizzazione dalla torre di volo per decollare e poi si limita a monitorare l'intera operazione che è autonoma al 99%.

Il drone è stato sviluppato con il Center for Resuscitation Science del Karolinska Institutet, SOS Alarm e Region Västra Götaland. Secondo Everdrone, in Europa, circa 275.000 pazienti soffrono di arresto cardiaco ogni anno, con circa il 70% di questi arresti che si verificano in una casa privata senza un defibrillatore in loco. Il tasso di sopravvivenza è circa il 10 percento.