This content is not available in your region

CES 2022, tra realtà virtuale e metaverso. Un mondo sempre più iper connesso

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
euronews_icons_loading
CES 2022, tra realtà virtuale e metaverso. Un mondo sempre più iper connesso
Diritti d'autore  AP Photo

Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia e all’aumento di contagi da Omicron, l'edizione 2022 del Consumer Electronics Show ovvero lafiera dell’elettronica di Las Vegas è iniziata con un calendario accorciato ma con tante novità sotto i riflettori. Robotica, realtà virtualee metaverso sono al centro di questa kermesse, soprattutto dopo Mark Zuckerberg ha cambiato il nome della società Facebook – ma non della app - in Meta.

“Stiamo iniziando a parlare di metaverso ora proprio nello stesso modo in cui abbiamo iniziato a parlare di Internet all'inizio degli anni '90”, ci fa notare Steve Koenig, Vice Presidente presso la Consumer Technology Association (CTA). “A quel tempo usavamo tutti modem a 56k e servizi Internet dial-up, era impossibile immaginare cosa avremmo fatto oggi utilizzando la rete. Questo accadrà anche con il metaverso.”

Intanto all’inizio di questo 2022 la spesa per la tecnologia è cresciuta. La forte domanda di smartphone, dispositivi sanitari digitali, dispositivi per l'intrattenimento domestico e servizi di streaming aiuterò la ripresa economica, almeno questo sostengono gli esperti del settore.

Piattaforme streaming e metaverso

Secondo Robin Murdoch, analista delle nuove tecnologie di Accenture sottolinea che il Covid ha portato a creare nuove tendenze, come abbiamo potuto notare. “Si va dal fitness in digitale o altre mode tutte utili specie per chi lavora da casa. Si usa sempre più Zoom e Teams per fare conference call. Tutte cose che sono cresciute nel tempo. E ora ci sono novità qui alla Fiera davvero interessanti.”

Al Consumer Electronics Show, altri due Big, Qualcomm e Microsoft hanno annunciato l'avvio di una collaborazione per lo sviluppo di prodotti e servizi dedicati al metaverso. Le due aziende collaboreranno a partire dalla fornitura di chip (di Qualcomm) progettati appositamente per occhiali e visori Xr (mixed reality) di Microsoft e partner. 

Anche i robot diventeranno, pare, un’estensione dei nostri stessi sensi fisici, permettendoci di rimodellare e arricchire la nostra vita quotidiana, sempre più connessa. Le aziende si stanno aggiornando con prodotti sofisticati e per tutte le tasche.

Risorse addizionali per questo articolo • Agenzie internazionali