EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Natale, nel Pisano presepe con profughi e filo spinato

Iniziativa parroco Ponsacco su 'ipocrisia radici cristiane Ue'
Iniziativa parroco Ponsacco su 'ipocrisia radici cristiane Ue'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PONSACCO (PISA), 22 DIC - La Madonna e San Giuseppe con il volto dei profughi e al centro Gesù bambino nella capannuccia sovrastata dalla scritta "Le radici cristiane dell'Europa" sopra un filo spinato. E' il 'presepe-denuncia' allestito oggi dal parroco di Ponsacco (Pisa), don Armando Zappolini, "per denunciare l'ipocrisia di chi vuole difendere le radici cristiane dell'Europa senza applicare i veri messaggi del Vangelo". La natività è stata presentata dal sacerdote ai fedeli nel corso della messa mattutina. "Credo che sia giusto denunciare l'ipocrisia di chi parla delle radici cristiane dell'Europa e poi nei comportamenti fa tutto il contrario di ciò che dice il Vangelo - ha spiegato don Armando -. Per questo abbiamo messo nel presepe le foto dei bambini circondati dai fili spinati tra Bielorussia e Polonia, o quelle dei migranti a Lesbo per far capire che Gesù bambino nasce oggi tra due disperati, volto di uomo e di donna che cercano di portare se stessi e i loro figli in salvo". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Pakistan: tre morti e venti feriti in un attacco durante una marcia per la pace

Blocco informatico: lento ripristino delle attività dopo l'aggiornamento di Crowdstrike

Le notizie del giorno | 19 luglio - Serale