This content is not available in your region

Covid, Europa tra proteste e preghiere

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Gli scontri tra no vax e polizia a Bruxelles
Gli scontri tra no vax e polizia a Bruxelles   -   Diritti d'autore  Alexandru Dobre/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

Migliaia di manifestanti in piazza a Bruxelles contro il giro di vite delle restrizioni anticovid per arginare la diffusione della variante Omicron in Europa.

Polizia e manifestanti sono entrati in contatto nel corso di una protesta che era cominciata in maniera pacifica e che si è trasformata in una guerriglia urbana col passare delle ore .

Di fronte al governo belga che esorta i residenti a farsi vaccinare e impone l'obbligo entro i tre mesi agli operatori sanitari,  c'è ancora chi considera le restrizioni imposte una violazione della libertà individuali.

Come testimonia Sarkis Simonjan, rappresentante di Belgio unito per la libertà: 

"Questo è lo stesso messaggio delle manifestazioni passate, cioè fermare l'obbligo di vaccinazione per gli operatori sanitari, e anche fermare il certificato Covid".

Intanto in Austria centinaia di persone sono scese nelle strade della capitale per un motivo completamente opposto . Candele accese per ricordare i 13.400 morti di Covid nel paese.

Nella capitale sta per finire l'isolamento anche se sono state imposte regole di viaggio severe ma la situazione resta fluida e le decisioni andranno aggiustate in corsa, dati alla mano.