Bimbi in affido maltrattati: coppia interrogata in Procura

Era stata accusata di appropriazione indebita e malversazione
Era stata accusata di appropriazione indebita e malversazione
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 09 DIC - Si è svolto oggi in tribunale, a Torino, l'interrogatorio di garanzia per le due donne indagate dalla procura del capoluogo piemontese per il caso dei bimbi che sarebbero stati maltrattati dopo l'affido. Entrambe, la scorsa settimana, sono state raggiunte da un divieto di avvicinamento. La prima si è avvalsa della facoltà di non rispondere, la seconda ha reso delle dichiarazioni. La vicenda è quella dei due fratellini che nel 2013 furono dati in affido (senza nessuna opposizione da parte della mamma, che versava in gravissime difficoltà economiche) alla coppia omogenitoriale e che in seguito avrebbero subito maltrattamenti e condizionamenti di carattere psicologico. Nel procedimento figura come indagata - per un'ipotesi di falso ideologico - anche la psicoterapeuta Nadia Bolognini, che è in attesa di processo a Reggio Emilia per il caso Bibbiano. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, un 17enne entra con un coltello in un liceo: quattro feriti, due gravi

Romania, la coalizione di governo sovrappone le elezioni locali alle europee

In Ucraina mancano i soldati volontari, le truppe al fronte sono esauste