Omicidio missionario lecchese:un arresto

Padre Tentorio era stato ucciso dieci anni fa nelle Filippine
Padre Tentorio era stato ucciso dieci anni fa nelle Filippine
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LECCO, 02 DIC - E' a una svolta l'inchiesta sull'uccisione del padre missionario lecchese Fausto Tentorio, avvenuta dieci anni fa nelle Filippine: "Il principale sospettato dell'assassinio è stato arrestato dalla polizia nel suo villaggio sulle montagne di Arakan. Si chiama Nene Dorado, 66 anni, ed è notoriamente conosciuto come un killer di numerosi leader tribali". Lo ha detto padre Peter Geremia, missionario del Pime nelle Filippine, per tanti anni a fianco di padre Fausto, originario di Santa Maria Hoè (Lecco), ad Andrea Tentorio, nipote della vittima. La notizia arriva a dieci anni dalla morte del missionario brianzolo, ucciso il 17 ottobre 2011 in un villaggio della Arakan Valley. L'annuncio è stato confermato anche dallo stesso nipote del religioso: l'uomo arrestato, molto conosciuto in patria, si chiama Ricardo Boryo Dorado, detto Nene Dorado, già capo villaggio del Barangay Dallag. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, Corte Suprema dà l'ok a Trump: strada spianata verso le elezioni di novembre

Le notizie del giorno | 04 marzo - Serale

Cosa sono la missione Ue Aspides e le altre operazioni nel Mar Rosso: il ruolo dell'Italia