EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Uccise donna sul Piave, per perito incapace di intendere

Svolta dall'autopsia, già ascoltato anche il convivente
Svolta dall'autopsia, già ascoltato anche il convivente
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TREVISO, 16 NOV - Potrebbe non essere imputabile il 34enne Fabrizio Biscaro, accusato dell'omicidio volontario e premeditato di Elisa Campeol, una barista di Pieve di Soligo (Treviso) aggredita ed uccisa a coltellate mentre prendeva il sole sul greto del Piave, a Moriago della Battaglia (Treviso), lo scorso 23 giugno. Nella perizia psichiatrica consegnata dal consulente del Tribunale di Treviso alla magistratura, risulterebbe infatti che il giovane, al momento del gesto, non era in grado di controllare la propria volontà. La risultanza dell'esame potrebbe preludere al pronunciamento della non imputabilità di Biscaro, destinando l'indagato alla permanenza in una struttura psichiatrica residenziale. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Israele sequestra attrezzatura Ap e blocca diretta su Gaza: ha usato la legge anti Al Jazeera

Piano Ruanda, l'Austria elogia il Regno Unito: insieme per modificare il sistema legale europeo

Elezioni europee, Baier: "I partiti consolidati hanno permesso all'estrema destra di prosperare"