EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Green pass: in 200 in piazza a Cagliari, "Stato dittatore"

Un minuto di raccoglimento per protestare pacificamente
Un minuto di raccoglimento per protestare pacificamente
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAGLIARI, 13 NOV - Trieste chiama, Cagliari risponde. È uno degli striscioni esposti dai no vax e dai no green pass alla manifestazione in piazza Garibaldi, la prima dopo le restrizioni del Governo su cortei e mobilitazioni. All'appuntamento, meno affollato del solito, circa 200 persone. Trombette, striscioni, ma anche un minuto di raccoglimento per protestare pacificamente. I partecipanti hanno tenuto in alto un lungo filo. "Non legati - hanno spiegato i promotori della manifestazione - ma interconnessi". Prima tanti interventi. Con le consuete critiche alle strategie del Governo: "Ora siamo passati alla terza dose del vaccino - ha detto una partecipante al microfono - ma poi passeremo alla quarta, alla quinta, alla sesta". Le ragioni della protesta sono state sintetizzate anche in un altro striscione: "Quando lo Stato si comporta da dittatore, la disobbedienza civile è un dovere". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Putin: "Mosca valuta revisioni della dottrina nucleare"

Le notizie del giorno | 21 giugno - Mattino

Elezioni nel Regno Unito: scandalo scommesse per la data del voto, ira di Sunak