This content is not available in your region

Bidelli in sciopero per la dieta e la scuola resta chiusa

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Nel Modenese, 160 bimbi a casa. Il sindaco, "avanspettacolo"
Nel Modenese, 160 bimbi a casa. Il sindaco, "avanspettacolo"

(ANSA) – MODENA, 13 NOV – I bidelli scioperano a sostegno
della dieta basata sui gruppi sanguigni, la scuola elementare
resta chiusa e 160 bambini a casa. È la vicenda successa ieri a
Gaggio di Piano, frazione di Castelfranco Emilia in provincia di
Modena. Come riporta la stampa locale, infatti, quattro
collaboratori scolastici di un istituto cittadino hanno aderito
alla mobilitazione indetta dal ‘Saese’, il Sindacato autonomo
europeo scuola ed ecologia e per questo la dirigente scolastica
non ha potuto fare altro che tenere chiusa la scuola. La richiesta del sindacato, nel motivare lo sciopero, era
quella di introdurre “disposizioni per la conoscenza e la
promozione della dieta dei gruppi sanguigni nelle istituzioni
scolastiche di ogni ordine e grado”. Mentre il sindaco di Castelfranco Giovanni Gargano ha parlato
di “una motivazione da avanspettacolo”, la dirigente scolastica
Vilma Baraccani ha commentato l’accaduto con queste parole: “Il
rischio era quello di trovarmi 160 bambini dai 6 ai 10 anni alle
7.30 del mattino fuori dalla scuola, senza alcuna assistenza dei
collaboratori scolastici assegnati, che non avrei potuto
rimpiazzare. Per questo la scuola è rimasta chiusa”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.