This content is not available in your region

Libia: pescatori sequestrati incontreranno papa Francesco

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Rimasero 108 giorni prigionieri da settembre a dicembre 2020
Rimasero 108 giorni prigionieri da settembre a dicembre 2020

(ANSA) – MAZARADELVALLO, 12 NOV – I pescatori di Mazara del
Vallo che da settembre a dicembre dello scorso anno sono rimasti
per 108 giorni prigionieri in Libia a dicembre incontreranno
Papa Francesco. È stato il vescovo monsignor Domenico Mogavero a
comunicarlo ai familiari durante un incontro avvenuto al palazzo
vescovile. “Al momento non è stata ancora resa ufficiale la data
dell’incontro che avverrà a Roma”,ha detto Mogavero. I 18
pescatori (8 italiani, 6 tunisini, 2 indonesiani e 2 senegalesi)
dei pescherecci “Medinea” e “Antartide” furono sequestrati,
mentre si trovavano nelle acque internazionali del mare
Mediterraneo, dalle milizie di Haftar e rinchiusi nelle carceri
libiche per 108 giorni. La liberazione venerdì 17 dicembre 2020
e poi il rientro a Mazara del Vallo domenica 20 dello stesso
mese. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.