EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Covid: Cacciari, con pandemia sistema di governo accentrato

L'intervento del filosofo a un convegno all'Università di Pavia
L'intervento del filosofo a un convegno all'Università di Pavia
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

"Con la pandemia che dura ormai da due anni si è affermato in Italia un nuovo sistema politico, con un progressivo accentramento dei poteri nel governo che surrettiziamente si va consolidando". Lo ha affermato Massimo Cacciari, intervenendo oggi nell'Aula Volta dell'Università di Pavia a un convegno sullo stato di emergenza che si vive a causa del Covid-19. "Il progressivo accentramento delle decisioni - ha sottolineato il filosofo - produce, come diretta conseguenza, la scarsa flessibilità di questo sistema politico. Le risposte ai problemi rischiano spesso di non essere sufficientemente articolate, con Regioni ed enti locali sempre meno considerati e con poche risorse a disposizione. Io non sono certo per un conservatorismo costituzionale, ma continuerò a difendere la nostra Costituzione contro l'attuale accentramento dei poteri". Cacciari si è soffermato sulla gestione dell'emergenza sanitaria in Italia: "Siamo stati gli unici ad introdurre un lockdown generalizzato, a differenza di altri Paesi che invece hanno preferito un'applicazione più flessibile delle misure. Ma questa gestione della pandemia non ci ha portato particolari vantaggi, come dimostra anche uno studio condotto dall'Università di Oxford". Ad organizzare l'incontro di oggi è stato Alessandro Venturi, docente dell'Ateneo pavese e presidente del Policlinico San Matteo. "Non sono contro il Green Pass, sono contrario invece all'obbligo introdotto in Italia e all'abuso che se ne sta facendo - ha sottolineato Venturi -. Sarebbe stato meglio, da parte del governo, fare una legge sull'obbligo vaccinale. Il virus è diventato endemico, fa parte del nostro quotidiano: è assurdo continuare a dare numeri sui contagi". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donald Sutherland è morto. L'Oscar alla carriera e attore di Quella sporca dozzina aveva 88 anni

A Shepetivka, in Ucraina, il doposcuola tra armi e addestramento militare

Kenya, proteste e sconti nelle strade di Nairobi