This content is not available in your region

Minacce di morte con lapide a sindaco del Milanese

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'Continuerò a lavorare per la legalità e il bene di Cinisello'
'Continuerò a lavorare per la legalità e il bene di Cinisello'

(ANSA) – MILANO, 08 NOV – Al sindaco di Cinisello Balsamo
(Milano), Giacomo Ghilardi, è arrivata una lapide con minacce di
morte. O meglio, la lapide con scritto ‘sindaco ammazzati’ è
stata ritrovata accanto a una pista ciclabile. Lo ha spiegato
lui stesso su Facebook annunciando di aver fatto denuncia e
allegando la foto del “cartello con minacce, con tanto di
disegno di impiccagione, con alcuni simboli piuttosto pesanti
riconducibili a periodi bui della storia del nostro Paese e,
infine, con un ‘italiano’ ricco di errori”. Il sindaco più volte ha domandato lo sgombero degli abusivi
dalle case popolari dell’Aler. “In questi anni – ha scritto
Ghilardi – non è la prima volta che ricevo un atto di violenza
di questo genere, risultato dell’istigazione all’odio fomentato
anche attraverso i social. Vado avanti a testa alta, non
intimorito da alcunché e da nessuno, perché forte degli unici
scopi che animano il mio operare: la legalità e il bene di
Cinisello Balsamo e dei miei concittadini”. Al sindaco è giunta la solidarietà del leader della Lega
Matteo Salvini, del parlamentare Fabrizio Cecchetti e del Pd
locale. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.