Green pass: 250 in piazza ad Ancona

Manifestazione pacifica, microfono anche ai vaccinati
Manifestazione pacifica, microfono anche ai vaccinati
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 07 NOV - Solo bandiere italiane e un microfono per dare la parola a tutti, anche ai vaccinati. E' la manifestazione pacifica in piazza Cavour del Coordinamento Si sta svolgendo da questa mattina alle 10, in piazza Cavour, ad Ancona, una manifestazione del Coordinamento Marche, contrario al green pass, che per la prima volta ha organizzato una manifestazione unitaria delle province della regione aderenti al movimento che non ha colore partitico, hanno ribadito gli organizzatori, definendosi autonomi. L'iniziativa ha radunato circa 250 persone, nonostante qualche goccia di pioggia, fino alle 13:30. Annunciata una cadenza settimanale dell'iniziativa, ogni volta in una piazza diversa delle Marche. I manifestanti, senza mascherine, hanno ascoltato le storie di vari cittadini che hanno scelto di farsi sospendere dal lavoro per non cedere "alla dittatura del Green pass". Tra questi anche un prof di Rimini, a casa dall'inizio della scuola. "Non ci sto alle tessere fasciste - ha detto l'insegnante - non so cosa sia un qr-code". Alla manifestazione è stato invitato anche Franco Fracassi, "reporter esperto di geopolitica e di comunicazione", che è intervenuto parlando della paura. "Un tema che rappresenta quello che stiamo vivendo - ha detto -, la paura ci paralizza e non ci fa pensare. Non so se i vaccini funzionano, io il Green pass lo ho, ma temo quello che può accadere se quello del certificato verde diventerà un meccanismo stabile che limiti nel tempo la libertà. Un cavallo di Troia per altre cose, infatti lo gestisce il Ministero dell'Economia e non quello della Salute". Discreto il dispositivio di sicurezza da parte della Questura. Tra gli striscioni, però, anche uno contro i giornalist "traditori". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev, colpita una nave russa della flotta del Mar Nero in Crimea, Mosca nega

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Kosovo: referendum per rimuovere 4 sindaci di etnia albanese