EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Famiglie,no archiviazione caso Trivulzio

Respinta istanza della Procura su caso delle morti di anziani
Respinta istanza della Procura su caso delle morti di anziani
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 04 NOV - Felicita, principale associazione per i diritti degli ospiti nelle Rsa nata dal comitato vittime del Pio Albergo Trivulzio di Milano, depositerà domani l'atto di opposizione alla richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura nelle indagini con al centro le morti durante la prima ondata pandemica della primavera 2020 relative alla storica 'Baggina' e ad altre residenze sanitarie assistenziali per anziani. Lo comunica la stessa associazione in una nota. Per i pm milanesi, è vero che al Trivulzio ci fu una "sottovalutazione iniziale del rischio" dei contagi Covid e una "carenza oggettiva" di interventi "per evitare il diffondersi dell'epidemia". Come è accertato il fatto che la direzione si oppose "nei primi giorni di marzo" 2020 "all'utilizzo di mascherine". Allo stesso tempo, tuttavia, in quel periodo i criteri di "tracciamento e contenimento" del virus, che era sconosciuto, non erano stati ancora nemmeno "adeguatamente introdotti, sviluppati e articolati dalle disposizioni delle autorità sanitarie nazionali e regionali" e c'era "una drammatica insufficienza" di "Dpi e tamponi". E in un quadro del genere dal punto di vista penale ciò che manca sono le prove di un "nesso causale" fra le condotte dei dirigenti della struttura e le morti. L'inchiesta era passata per una maxi consulenza su oltre 400 cartelle cliniche di anziani morti e ammalati. Nell'atto Felicita, rappresentata dall'avvocato Luigi Santangelo e presieduta da Alessandro Azzoni, chiederà al gip Alessandra Cecchelli di valutare l'imputazione coatta per omicidio colposo e epidemia colposa del dg dell'istituto Giuseppe Calicchio (indagato anche l'ente), nonché "di valutare di restituire gli atti ai pm per le incontrovertibili violazioni in materia di salute e sicurezza dei lavoratori". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Cina apre un'indagine sulle importazioni di carne di maiale dall'Ue

Francia, Bardella: l'Ucraina deve difendersi ma non invieremo i soldati francesi a combattere

Spagna, i festeggiamenti per i dieci anni di regno di Felipe IV