Covid: morti in Rsa Vercelli, udienza rinviata al 3 dicembre

Per consentire a difese di verificare costituzioni parte civile
Per consentire a difese di verificare costituzioni parte civile
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VERCELLI, 04 NOV - E' stata rinviata al 3 dicembre l'udienza preliminare per la morte per Covid di 48 anziani avvenuta nel primo lockdown alla casa di riposo di Vercelli. Questa mattina nell'aula grande del tribunale di Vercelli era attesa la decisione del giudice sul rinvio a giudizio che la procura ha chiesto per cinque persone, tra cui il direttore amministrativo della Rsa Alberto Cottini e il direttore sanitario Sara Bouvet. Le altre richieste di rinvio a giudizio del pm Carlo Introvigne riguardano un medico del 118, la coordinatrice delle Oss della casa di riposo e l'ex direttore generale dell'Asl Chiara Serpieri; l'inchiesta della procura mira a far luce sulle responsabilità per i decessi nella struttura di piazza Mazzini a causa del diffondersi del contagio tra ospiti e operatori. Quattordici le richieste di costituzioni di parte civile, tra cui alcuni parenti delle vittime e una onlus delle vittime delle Rsa. Il giudice ha rinviato l'udienza al 3 dicembre affinché la difesa degli imputati possa verificare gli atti di costituzione di parte civile e discutere la loro ammissione. In quella data si potrà capire chi eventualmente sceglierà il rito ordinario e chi il rito abbreviato. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Grecia accoglie i turisti turchi: potranno visitare dieci isole greche con un visto rapido

Scuole sotterranee in Ucraina: a Kharkiv bunker per le lezioni

La madre di Navalny denuncia le autorità russe: "Datemi la salma di mio figlio"