EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Traffico stupefacenti, anche droga stupro: 39 arresti

Dirigente asl Rm6 gonfiava numero test per sembrare efficiente
Dirigente asl Rm6 gonfiava numero test per sembrare efficiente
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 27 OTT - I carabinieri del Nas, coordinati dalla Procura di Roma, hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 39 persone accusate, tra i vari reati, anche di importazione e traffico sostanze stupefacenti tra cui il fentanyl, Ghb (la droga dello stupro), e altri principi farmacologici appartenenti alla categoria delle 'Nuove sostanze psicoattive', acquistati sul deep e sul darkweb. L' operazione è stata eseguita con la collaborazione di Ris e di Europol. In base a quanto è emerso dalle indagini le persone coinvolte sono sia criminali abitualmente attivi nel traffico di sostanze stupefacenti, ma anche professionisti del settore privato o della pubblica amministrazione. Tra i soggetti raggiunti da misura cautelare anche un avvocato, un medico odontoiatra, un funzionario di un ente locale e un insegnante di scuola media che, addirittura, faceva giungere proprio a scuola le spedizioni contenenti la droga sintetica. Tra i reati contestati anche l'autoriciclaggio. Tra le persone arrestate dai Nas, c'è anche Claudia Rivelli, 71 anni, attrice e sorella dell'attrice Ornella Muti. Nei confronti della donna, raggiunta dalla misura cautelare dei domiciliari, l'accusa è di importazione e cessione di sostanze stupefacenti. L'indagine è coordinata dal procuratore aggiunto di Roma, Giovanni Conzo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Paesi Bassi: le aziende olandesi ricevono fondi per sviluppare energia dal mare dei Wadden

Rapporto Ue sullo stato di diritto, Fnsi: “Confermato il nostro allarme”

Stati Uniti, Joe Biden: "Mi ritiro per difendere la democrazia"