This content is not available in your region

Giovane volontario lombardo annega in Costa Rica

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Raccolta di fondi per aiutare la famiglia a ritrovare il corpo
Raccolta di fondi per aiutare la famiglia a ritrovare il corpo

(ANSA) – MILANO, 23 OTT – E’ morto tre giorni fa travolto da
un’onda in Costa Rica Marco Penza, 27enne di Limbiate (Monza e
Brianza) che era partito da meno di un mese per fare una
esperienza come volontario in un campo per la salvaguardia delle
tartarughe. E’ stato travolto da un’onda nell’oceano Pacifico
dove era a nuotare. Gli altri volontari che erano con lui non
hanno potuto aiutarlo, ma hanno aperto una raccolta fondi online
su Go fund me per sostenere le spese della famiglia per
ritrovare il corpo e portare la salma in Italia. “Amava i viaggi ed era una persona molto attiva. Amava
l’arrampicata e passare tempo all’aperto nella natura”, hanno
scritto nell’appello per la raccolta fondi che è arrivata ad
oltre ottomila euro. Sulla sua pagina Instagram, si vede la passione di Marco per
i viaggi, per la natura, e la fotografia. Fra le ultime foto
proprio quelle di cascate e paesaggi del Costa Rica, un’immagine
con gli amici a fare il bagno ai piedi di una cascata con
allegata una citazione “perché a stare fermo ti opponi al flusso
della vita. Diventi una pietra, quando invece dovresti essere un
fiume”. Il papà e il fratello di Marco sono partiti per il Costa
Rica, riferisce la pagina Facebook di notizie Voci di Limbiate,
spiegando che su richiesta della famiglia ha deciso di
disattivare i commenti al post sulla morte di Marco. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.