ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Caritas-Migrantes, 26% famiglie stranieri povertà assoluta

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'Effetto pandemia': meno presenze e arrivi immigrati,calo lavoro
'Effetto pandemia': meno presenze e arrivi immigrati,calo lavoro
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 14 OTT – I cittadini stranieri sono più
esposti alla povertà. Se negli anni pre-pandemia la povertà
assoluta nelle famiglie di soli stranieri si attestava al 24,4%
(quasi un nucleo su quattro, secondo i parametri Istat, non
arrivava a un livello di vita dignitoso), con il Covid-19 la
situazione è peggiorata: oggi risulta povera in termini assoluti
più di una famiglia su quattro (il 26,7%), a fronte di
un’incidenza del 6% registrata tra le famiglie di italiani. In
un anno, l’incidenza è salita del +2,3%, portando il numero di
famiglie straniere povere a 568mila. E’ quanto emerge dal
Rapporto Immigrazione 2021 di Caritas e Migrantes. L’effetto pandemia risulta anche dalla quantità di
popolazione di origine straniera, che è passata dai 5.306.548
del 2020 agli attuali 5.035.643 (-5,1%). Gli arrivi sono calati
del 42% rispetto alla media del quinquennio 2015-2019. Il Covid ha causato anche la perdita di molti posti di lavoro
per la popolazione straniera, soprattutto per le donne. Infine i due enti della Conferenza Episcopale Italiana
denunciano “ritardi strutturali” nel piano di vaccinazione con
riferimento alle persone non italiane. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.