EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Regione Toscana riforma lo statuto, ora c'è sottosegretario

Aula vota sì. Contraria solo Italia Viva. M5s esce e si assenta
Aula vota sì. Contraria solo Italia Viva. M5s esce e si assenta
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - FIRENZE, 12 OTT - La Regione Toscana avrà per la prima volta un sottosegretario alla presidenza della giunta regionale, scelto tra i consiglieri regionali, e due questori per l'ufficio di presidenza del Consiglio regionale senza "oneri aggiuntivi a carico del bilancio". Lo ha votato il Consiglio regionale stasera approvando a maggioranza una legge che riforma lo statuto della Regione Toscana al termine di un lungo dibattito. L'esito è frutto di alcuni emendamenti del Pd che introducono la figura di un sottosegretario e due membri aggiuntivi (i questori) per l'ufficio di presidenza del Consiglio regionale. Al momento del voto M5s ha lasciato l'aula così come Giacomo Bugliani (Pd), il presidente della commissione affari istituzionali che non ha partecipato alla votazione. Voto contrario di Italia Viva con Stefano Scaramelli che così conferma la linea annunciata da mesi. A favore hanno votato, tra i presenti in aula, 30 consiglieri su 31. Hanno detto sì Pd, Lega, Fi, Fdi. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, nessun riferimento di Harris alla candidatura presidenziale, ma un elogio all'eredità "ineguagliabile" lasciata da Biden

Le notizie del giorno | 22 luglio - Serale

Striscia di Gaza: raid israeliano su Khan Younis dopo ordine di evacuazione, decine di morti