This content is not available in your region

'Siete cancro per il palazzo', coppia gay denuncia condomini

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Costretti a rivolgersi a carabinieri per il clima di terrore
Costretti a rivolgersi a carabinieri per il clima di terrore

(ANSA) – TORINO, 06 OTT – Minacce, insulti omofobi fino ad
arrivare al danneggiamento dell’auto. È quanto ha subito una
coppia gay di Torino che nei giorni scorsi ha denunciato ai
carabinieri il clima di terrore in cui sono costretti a vivere
nel palazzo in cui risiedono, nel quartiere ‘Barriera di
Milano’. Liti iniziate per alcuni lavori e per il cambio di
amministratore, poi sfociate in vere e proprie minacce. “Per adesso ci limitiamo alla macchina, presto vi manderemo
via da questo condominio. Quelli come voi non sono graditi”, è
il bigliettino che – secondo quanto anticipato dal quotidiano La
Stampa – hanno trovano nella cassetta della posta dopo che la
loro auto la scorsa settimana è stata danneggiata. Ignoti hanno
spaccato il nottolino. Nelle parti comuni erano stati appicciati
nei mesi precedenti biglietti dove la coppia veniva definita “un
cancro per il palazzo”. E ancora insulti. Oggi la decisione di
rivolgersi ai carabinieri. Torino è la città dei diritti. Lo diciamo sempre perché in
questa direzione amministrazioni e associazioni cittadine si
sono sempre mosse e spese, diventando un faro anche a livello
nazionale. Questi episodi, però, ci indicano come non si debba
mai dare niente per scontato. Non è accettabile che una
discussione tra vicini diventi terreno per l’omofobia”, commenta
Chiara Foglietta, la consigliera comunale di Torino da sempre in
prima fila nella lotta per i diritti LGBTQ+. “Cercherò di
mettermi in contatto con la coppia fin da subito per dare il mio
sostegno di persona”, conclude Foglietta. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.