This content is not available in your region

Vaccini: Ordine Ancona pronto ad agire per medico no vax

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Apparso incappucciato a Carta Bianca
Apparso incappucciato a Carta Bianca

(ANSA) – ANCONA, 28 SET – L’Ordine dei Medici della provincia
di Ancona è pronto ad agire nei confronti del dirigente medico
contrario al vaccino anti covid dell’ospedale regionale di
Torrette, apparso incappucciato nella trasmissione Carta bianca,
di Rai 3, condotta da Bianca Berlinguer. “Sono stato messo al
corrente della vicenda, visionerò il video relativo a quella
trasmissione e ascolterò ciò che il collega ha detto – annuncia
il presidente dell’Ordine anconetano Fulvio Borromei, sulle
pagine locali del Resto del Carlino -. Il suo caso così come
quello di altri
rappresentanti della categoria, verrà analizzato con la massima
attenzione. Voglio rassicurare tutti, andremo fino in fondo, la
legge verrà rispettata”. Il medico era stato intervistato, con
felpa, cappuccio in testa, ripreso di schiena e la voce
modificata, scatenando la reazione indignata di Massimo Galli,
responsabile del reparto Malattie infettive dell’ospedale Sacco
di Milano. L’intervista era stata fatta nella sede del sindacati
degli infermieri Laisa fondato da Enzo Palladino, un infermiere,
sempre dell’ospedale di Torrette, volto noto della galassia no
vax. Secondo Borromei, nei prossimi giorni si riunirà “una
commissione specifica dell’ordine per fare il punto su una serie
di casi, tra cui quello del medico di Torrette. In quella
occasione, essendo un organo ufficiale, adotteremo le misure
necessarie, caso per caso”, conclude il presidente dell’Ordine
dei Medici di Ancona, sottolineando che “è molto delicato”
analizzare i vari casi, ma che “nulla verrà lasciato al caso,
faremo chiarezza”. Secondo fonti dell’azienda Ospedali Riuniti
di Ancona, interpellate dall’ANSA, il dirigente sarebbe al
momento l’unico medico non vaccinato, mentre ci sono una decina
di altri operatori sanitari (infermieri, oss, ausiliari),
sospesi. Per il dirigente, spiegano le stesse fonti, “verranno
seguite le procedure di legge”, dopo la decisione dell’Ordine
professionale. Poco meno di 20 invece le sospensioni dal lavoro
senza retribuzione nella provincia di Ancona. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.