ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Le fake news sul voto in Germania: ecco quelle scovate da Euronews

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Le fake news sul voto in Germania: ecco quelle scovate da Euronews
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Le campagne elettorali, tanto più se sono accese, prestano il fianco alle cosiddette bufale, le fake news diffuse per destabilizzare il voto, più o meno consapevolmente.
È accaduto per la tornata elettorale negli Stati Uniti e nel Regno Unito, succede ora in vista dell'apertura delle urne in Germania.

Nell'ultimo mese, Euronews ha scovato diversi esempi di false affermazioni sul voto in Germania.

Manomettere le urne è possibile? No.

In un tweet video pubblicato all'inizio del mese, un uomo afferma che può rompere un'urna elettorale usando un normale coltello da cucina. Secondo il protagonista del video, questa sarebbe la prova che i voti possono essere manipolati e che la frode elettorale è possibile.

Ma questa affermazione è stata verificata e si è rivelata falsa. In una dichiarazione a Euronews, l'ufficio del Commissario elettorale federale tedesco, ha confermato che il tweet è una "fake news".
In una ulteriore dichiarazione, è stato aggiunto che le urne nel Paese sono protette da accessi non autorizzati: "L'urna non può essere aperta prematuramente perché i seggi elettorali saranno continuamente presidiati da membri del comitato elettorale e assistenti elettorali".

Chi non è vaccinato o testato può votare? Sì.

Un'altra falsa affermazione che circola online è stata ancora una volta condivisa su Twitter.

Secondo un utente della pagina social, per votare di persona è necessario essere completamente vaccinati contro il Covid-19 o avere una tessera sanitaria.
In caso contrario non sarebbe possibile entrare in un seggio elettorale e votare di persona. Ma anche questo post è falso: nessuna prescrizione del genere esiste secondo la legge tedesca.

In un'ulteriore dichiarazione sui social media, la Commissione elettorale ha chiarito che le persone non vaccinate e non testate possono esercitare il loro diritto di voto.
Il Commissario dice che gli elettori devono osservare le misure igieniche, ma che i cittadini non vaccinati possono entrare nei seggi e, ovviamente, votare di persona.

La disinformazione è dunque un elemento di disturbo anche in Germania, come lo è stato nelle precedenti elezioni.