Rifiuti:eternit e carcasse auto bruciate,sequestro e denunce

Operazione della Guardia Costiera nelle campagne di Alberobello
Operazione della Guardia Costiera nelle campagne di Alberobello
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARI, 22 SET - Lastre di eternit, carcasse di auto, materiali e fusti in plastica (pieni di liquido indefinito), sanitari in porcellana e bottiglie in vetro sono alcuni dei rifiuti, in parte pericolosi, scoperti nelle campagne di Alberobello, nel Barese, dalla Guardia costiera. L'area, di circa 10 mila metri quadri, è stata sequestrata. Al suo interno trovati anche piatti e contenitori in ceramica, contenitori metallici (taniche, contenitori di caffè, lattine), reti metalliche, scaffali, biciclette, televisori, strumentazioni elettroniche, pneumatici fuori uso, sedie, arredi vari e giocattoli per bambini. I tre proprietari del terreno sono stati denunciati per reati ambientali. Gli investigatori hanno anche accertato che i rifiuti sarebbero stati spesso smaltiti mediante combustione illecita, distruggendo la vegetazione e l'habitat naturale. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 16 aprile - Serale

Commissione Ue: Pieper rinuncia, ombre su von der Leyen a pochi mesi dalle elezioni

Quali sono le missioni italiane in Medio Oriente, Tajani: "Lavoriamo per la pace"